Oggi spedizione gratis
Vale sull'acquisto di qualsiasi articolo
slitta
16 Novembre 2019

I neonati capiscono i grandi?

I neonati capiscono i grandi? A dimostrarlo una ricerca

Anche se non sono in grado di rispondere e parlare, i neonati, anche quelli a pochi giorni dalla nascita, sono in grado di riconoscere le parole e spesso di comprenderne il loro significato. A confermarlo sono proprio i neuro scienziati di Udine, i quali sono riusciti ad entrare nella testa dei più piccoli. Ecco come...

I neonati riconoscono i suoni e comprendono le parole

I piccolini, anche se hanno poche settimane di vita, capiscono esattamente il senso dei dialoghi, ma anche delle singole parole che gli vengono pronunciate da parte dei grandi. Addirittura, quando gli adulti si divertono a parlargli in “neonatese”, fatto di gorgheggi e parole storpiate, appare quasi annoiato, come a dire «ma per chi mi avete preso? Per uno che non capisce nulla?».

La ricerca

Un team di ricercatori dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, ha preso a campione circa 44 neonati e ha fatto loro ascoltare alcune parole facilmente semplici e soprattutto comprensibili, ripetendole a intervalli di 2 minuti e alternandole ad altre simili per il suono o la presenza di alcuni gruppi di vocali e consonanti. Grazie alla “spettroscopia” (fNIRS) si è riusciti ad osservare infatti che, quando i bambini udivano parole simili si otteneva una risposta nella regione frontale destra del cervello, ossia nella parte del sistema nervoso centrale che si illumina anche nelle persone grandi al riconoscimento delle parole. In breve, si è riusciti a comprendere che i neonati al di sotto dei 6 mesi sono in grado già di riconoscere i suoni e a comprendere le parole. Pertanto i genitori che parlano con i loro figli fin da subito fanno più che bene. In questo modo, infatti, offrono loro sicurezza e informazioni che li tranquillizzano e li rendono certi di una continua presenza affettiva.

L. F.

Leggi anche... IL PROFUMO DEL NEONATO È COME UNA DROGA PER LA SUA MAMMA

Condividi su

Commenti


Il tuo commento

Effettua il login o registrati

Commenta come ospite




Commenta per primo questo articolo!

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito