Corredino per neonato e lista nascita per ospedale

Corredino neonato: tutto quello che devi sapere

Preparare il corredino neonato è da sempre un momento cruciale e, a differenza di quanto si possa credere, la preparazione è più difficile di quanto ci si aspetti. Perché? Spesso non si sa bene da dove si dovrebbe iniziare, cosa comprare e cosa serve effettivamente...e soprattutto, il bambino sta arrivando. Si desidera semplicemente che sia per magia tutto pronto: dai vestitini alla banchiera e tutto l’occorrente per la sua cura e igiene.

Quindi spesso ci si fa prendere dalla fretta col finire per comprare troppo o troppo poco!

Abbiamo deciso di realizzare questa guida completa sul corredino neonato per soddisfare tutte quelle domande e insicurezze che ruotano attorno all’argomento. Con un po’ di pazienza e dopo aver letto quello di cui hai bisogno, preparare il corredino nascita sarà una passeggiata, con tranquillità e senza ansie.

Iniziamo con il dire che sicuramente di tutto quello che stai pensando come strettamente necessario, solamente poche cose potranno rientrare nelle vere necessità del corredino neonato. Sappiamo che la tentazione iniziale è quella di comprare tutto quello che vediamo di carino, ma le cose di cui avrai veramente bisogno sono poche.

Un neonato ha delle necessità ben precise e quindi gran parte di quello che si pensa necessario può passare in secondo piano ed essere acquistato in un secondo momento.

Mettiti comoda e prendi appunti!

Corredino Neonato, quando iniziare a prepararlo

In linea di massima non c’è un giorno prestabilito da calendario o una scadenza fissata, di solito di consiglia di iniziare a preparare il corredino neonato dal settimo mese, in modo che si arriva ad affrontare i mesi più difficili con calma e tranquillità.

Ci sentiamo di darvi alcuni consigli su come gestire e comportarsi durante questa fase, dove indubbiamente sarete super euforiche, ma a volte questa adrenalina ci può indirizzare su acquisti sbagliati per il corredino neonato...

  • Inizia a comprare dal terzo mese:

I primi mesi di gravidanza, come ben sai, sono quelli più delicati perché è proprio nel primo trimestre che si verificano la maggior parte degli aborti spontanei. Quindi, evitando spiacevoli situazioni e meglio iniziare ad interessarsi al corredino neonato nei mesi successivi.

  • Il quinto mese, via agli accessori:

Quante volte ti sarai fermata davanti alle vetrine dei negozi a guardare culle e passeggini? Per non parlare della tua lista desideri online! Il quinto mese è quello più indicato per iniziare a fare acquisti di accessori per il corredino neonato, perché orientativamente è questo il mese della scoperta del sesso del bambino. Potrai sbizzarrirti con passeggini, culle, seggioloni e sacchi nanna dedicati al maschietto o alla femminuccia… diciamoci la verità, le cose unisex vanno bene, ma ci penseranno amici e parenti a regalarvele!

  • L’impulso? Occhio a non farti prendere la mano:

La bugia più grande del mondo: “questo non lo compro!”… certo, lo sappiamo tutti che non sarà così! È inevitabile sbizzarrirsi nello shopping, soprattutto negli ultimi mesi e dopo che hai saputo il sesso del bambino. Però ricordati che il corredino neonato è fatto appositamente per venire incontro a delle esigenze ben specifiche e in particolar modo quando arriverà, ci saranno altre spese da affrontare: pannolini, salviette, prodotti per la cura del corpo e dell’igiene e così via.

  • Tutine neonato: puoi comprarle dal settimo mese

All’interno del corredino neonato non possono mancare assolutamente le diverse tutine: cotone, ciniglia, caldo cotone. Anche se probabilmente è il capo più importante del corredino neonato, ti consigliamo di aspettare fino al settimo mese per acquistare l’abbigliamento dei primi giorni. È preferibile attendere l’ecografia per avere più indicazioni possibili sull’altezza e peso del pupetto. Quindi attendi, ma non ridurti all’ultimo, perché ogni capo o accessorio va lavato con cura prima di essere indossato.

  • Acquista solo quello che serve davvero:

Non dimenticarti che molte cose per il corredino neonato le riceverai da partenti e amici, soprattutto se si tratta di vestiti e completini. Quindi nel momento in cui fai acquisti tieni in considerazione questa cosa. Compra quello che serve in maniera mirata perché i neonati crescono da una settimana all’altra, quindi se hai troppi capi rischieresti di sfruttarli solo poche volte.

Quello che indubbiamente dovrai acquistare sono le cose richieste della clinica o dall’ospedale nelle loro linee guida per la lista nascita, ma ne parleremo più avanti in una sezione dedicata.

  • Valuta il riciclo:

Lo sappiamo che molte mamme non lo accettano, ma noi crediamo sia una pratica che produce molto spreco. Se hai la possibilità di utilizzare dei capi di un fratellino, una sorellina o quelli di altri baby parenti, non esitare a farlo. Perché è importante? Perché al di la del corredino neonato, quando nasce un bambino ci sono molte spese e imprevisti che devi mettere in conto, e risparmiare su qualcosa che dovrai cambiare nel giro di poco tempo, potrebbe essere conveniente.

 

Quindi come avete visto non c’è un periodo fisso in cui dover iniziare a prepararlo, ma seguire giusto una linea dettata dal buon senso e non ridursi all’ultimo nell’organizzazione degli acquisti.

Organizzare il corredo del neonato, se sei in attesa del tuo primo pupetto, potrebbe metterti in difficoltà e in confusione. Per questo abbiamo realizzato una lista riassuntiva, che puoi scaricare alla fine dell’articolo, completa di tutto quello che ti serve per prepararti alla nascita del bambino.

Scaricala e stampala per averla sempre con te, potrebbe essere un buon promemoria che ti aiuterà a non perderti negli acquisti.

Corredino Neonato Ospedale: cosa preparare e come farlo

Quando mancano quattro settimane al parto, la prima cosa da fare è quella organizzare la valigia per l’ospedale con il corredino neonato, perché potenzialmente il bambino potrebbe nascere in qualsiasi momento.

Avere la valigia pronta, con il corredino selezionato in base a quello che la struttura scelta richiede, ti farà stare più tranquilla e ti permetterà di concentrarti solamente su te stessa senza altre preoccupazioni. La lista esatta delle cose da includere nella borsa per l’ospedale vi sarà indicata direttamente dalla struttura sanitaria in cui deciderete di partorire.

Quindi prima di iniziare gli acquisti vi consigliamo di scoprire la lista stilata per il corredino neonato dell'ospedale che avete scelto. Non tutte le liste nascita sono uguali, ogni struttura ospedaliera ha la propria lista che, se in linea di massima si assomigliano, in realtà possono avere delle piccole differenze l’una dall’altra… è meglio quindi non farsi cogliere impreparati!

Il corredino neonato per ospedale deve coprire i primi tre giorni di vita del pupetto, ossia i tre giorni standard della permanenza in ospedale.

Come preparare la valigia con il corredino neonato per l’ospedale

In base alle nostre ricerche, gli ospedali italiani prevedono che il corredino per la nascita sia composto da tre cambi: uno al giorno. Va da se, un po’ per buon senso e un po’ per imprevisti, che è meglio portare qualche cambio in più a fronte del “non si può mai sapere”.

Noi consigliamo aggiungere a quelli richiesti almeno altri due, quindi in totale vi troverete con 5 cambi. Questo perché è possibile che il pupetto si sporchi molto e che quindi sia necessario cambiarlo più volte.

Il corredino neonato è composto da diverse parti, dai vestitini, dagli accessori e dai prodotti per la cura del bimbo. Vediamo quali capi bisogna portare.

Ogni cambio per il bimbo deve essere composto da:

  • body
  • tutina o completino

Il body richiesto è, di solito, quello in cotone a mezze maniche da poter mettere sotto il vestito in modo di non lasciare il neonato con parti scoperte, mantenendo così la temperatura più adatta.

Alcuni ospedali specificano gli indumenti da portare, se la tutina o il completino con maglietta e ghettina; altri invece lasciano libera scelta, quindi sta a te decidere quale preferisci. In questo caso, se non specificato, ti consigliamo di inserire nel corredino neonato capi che non spicchino in estetica quanto in comodità e praticità per un cambio veloce e senza problemi.

Riguardo i colori delle tutine o completini, è meglio rimanere sul neutro o colori che non siano eccessivamente accessi. In più assicurati che il materiale dei vestitini che acquisti sia adatto per la pelle del tuo bimbo, preferendo prodotti realizzati interamente in Italia, così sei sicura sulle certificazioni di provenienza.

In ogni cambio devono essere presenti anche:

  • calzini
  • bavaglino
  • cappellino

Spesso la presenza di questi accessori è richiesta indipendentemente dalla stagione, sia che partoriate in inverno sia che partoriate in estate, adattandosi al clima esterno.

Come vanno sistemati in valigia i cambi del corredino neonato?

I cinque cambi completi per il corredino neonato, vanno inseriti all’interno di apposite buste trasparenti e consegnate direttamente alle ostetriche che si occuperanno di vestire il neonato quando necessario. Facendo così avete la possibilità di facilitare la fase del cambio del bambino, avendo già il necessario suddiviso e riconoscibile. In questo modo avete anche la possibilità di mantenere il corredino neonato pulito e non a contatto con polveri e sporcizia.

Gli ospedali richiedono che sulla bustina ci sia scritto il nome della mamma o del bimbo stesso.

Oltre agli indumenti è possibile che nella lista nascita corredino neonato ospedale vi chiedano di portare: una copertina, dal materiale che varia a seconda della stagione, gli asciugamani o gli accappatoi, le mutandine in spugna, e in maniera facoltativa la camiciola della buona fortuna.

Invece per la cura del neonato, in base alle regole dell’ospedale, vi potrà essere chiesto di portare i pannolini e le salviettine umidificate. Chiedete ed informatevi, perché in alcuni ospedali determinati prodotti, come i pannolini, vengo forniti dalla struttura.

Differenze con il corredino neonato generico:

la differenza è praticamente una, che il corredino neonato da casa è più completo e comprende molte più cose rispetto a quelle strettamente necessarie da portare in ospedale. Vediamo il corredino completo.

Corredino neonato completo: cosa comprare per la casa

Prima di iniziare a parlare di come dovrebbe essere il corredino neonato per la casa, vogliamo ricordarvi e darvi alcuni consigli che per noi sono essenziali e importanti da comunicare:

  • con molta sicurezza parenti e amici vi faranno molti regali, i quali comprenderanno sicuramente differenti tipologie di vestiti. Anche se lo abbiamo detto prima, ci teniamo a ricordarvi che è bene non esagerare da subito a comprare troppi capi per il corredino neonato dei primi giorni. Meglio acquistare pochi pezzi alla volta piuttosto che riempire i cassetti con capi di abbigliamento che non riuscirai mai ad usare.
  • Un neonato cresce velocemente, quindi non compare capi della stessa taglia, ma inizia a prendere anche di un pochino più grandi. Anche se vanno un po’ larghi, eviterai di doverne ricomprare subito di nuovi.
  • Magliette, body e tutine non devono solo essere pratici da usare ma anche facili da lavare. Privilegia i materiali e fattura piuttosto che l’aspetto estetico.
  • I tessuti devono essere anallergici e piacevoli al tatto. Assicurati che siano prodotti in Italia.

Iniziamo a vedere cosa vi occorre per avere un corredino neonato completo che soddisfi tutte le esigenze del pupetto: vestiti, biancheria, accessori e cura per l’igiene.

Corredino Neonato, i capi di abbigliamento che devi acquistare:

Come già detto non bisogna esagerare negli acquisti dei vestiti, ma neanche restare risicati con le quantità e la varietà dei modelli. Iniziamo dall’indumento più importante che deve essere presente in ogni stagione:

I Body

I body sono un capo essenziale nel corredino neonato, perché è l’indumento che il pupetto indosserà fin dal primo giorno di vita fino almeno ai due anni, un capo quindi immancabile. Sono importati perché si trovano a svolgere diverse funzionalità: proteggono il bimbo dai colpi di freddo in caso di spostamento della magliettina, assorbono il sudore lasciando la pelle asciutta, hanno la funzione di intermediare tutine o completini realizzati con tessuti che potrebbero pizzicare la pelle.

I body migliori rimangono sempre quelli a manica corta, consigliati anche dagli ospedali, e realizzati in 100% cotone o altro materiale certificato o biologico. In questo modo sei sicura che siano privi di sostanze chimiche e aggressive per la pelle delicata dei neonati.

Segui questa regola per tutti i tipi di abbigliamento: non acquistare capi che possono avere troppe decorazioni pericolose che finirebbero per essere ingeriti o graffiare il bambino. Inoltre, per motivi di sicurezza, evita bottoni sporgenti. I vestiti per neonato sicuri hanno i bottoncini a scatto o a pressione e dovrebbero essere posti in una posizione difficile da raggiungere con le manine, di solito lungo la schiena e sotto l’inguine.

Inoltre il posizionamento dei bottoni rende più facile il cambio pannolino senza dover spogliare il bambino.

Consigliamo di avere nel corredino neonato più di un body, sarebbe bene averne almeno una decina perché tra rigurgiti e imprevisti, si cambiano con molta frequenza.

Le Tutine e i Completini

Qui avrete l’imbarazzo della scelta. Ci sono molti, anzi moltissimi modelli di tutine o di completini e sta a voi decidere con quale vi trovate meglio, soprattutto in base alla chiusura. Questi capi sono ovviamente indispensabili nel corredino neonato, e vanno differenziati dai pigiamini con i quali li cambierete la notte.

Le tutine possono essere intere con i piedini o senza, dove nel caso dovrai necessariamente mettere dei calzini. E le trovate di tutti i materiali in base alla stagione. I completini sono formati da due pezzi, il coprifascia o maglietta e la ghettina. In questo caso è sempre consigliato far indossare al pupetto anche il body, nel caso in cui la maglietta potrebbe alzarsi e lasciare parti scoperte al freddo.

Vi ricordiamo che i bambini non devono essere coperti troppo ma il giusto, in base alla temperatura del loro corpo, che si percepisce dal collo, e a quella esterna. Coprendolo troppo di otterrebbe l’effetto contrario e si ammalerebbe comunque. Noi consigliamo di acquistarne 5-6 pezzi tra tutine e completini.

I Pigiamini

I pigiamini fanno parte del corredino neonato, e certamente sono indumenti da indossare durante le ore di sonno. Evitate di acquistare capi in pile, i materiali sintetici non sono adatti per la pelle di un bambino che potrebbe irritarla o scatenare allergie, e perché si tratta di un tessuto troppo caldo che non lascia respirare la pelle stessa.

Considerate che il bambino avrà anche la copertina e il lenzuolino, quindi non c’è bisogno di eccedere nella scelta del materiale, un pigiamino in caldo cotone, in cotone felpato andrà più che bene.

Per le prime settimane consigliamo di acquistare nel corredino neonato, i pigiamini interi, come le tutine con i piedi, perché sono avvolgenti e morbidi.

I calzini

I calzini sono obbligatori tutto l’anno all’interno del corredino neonato. Solamente in 100% cotone sia in estate che in inverno, evitate di inserirli sotto la tutina con i piedini o la ghettina con i piedini perché risulterebbe inutile e impedirebbe la fluidità dei movimeti. Consigliamo di averne 5-6 paia.

I Golfini o maglioncini

Prevedi nel corredino neonato di acquistare uno o più golfini, da mettere in occasione di cambi di temperatura da un posto all’altro o nelle passeggiate serali. Il materiale è da scegliere sempre in base alla stagione della nascita, ma qualunque sia è sempre meglio avere a portata di mano qualcosa di pesante da fargli indossare sopra alla tutina in caso di necessità.

Consigliamo una taglia o due taglie più grandi perché nei primi mesi non ne avrete bisogno in quanto il bimbo starà sempre riparato nella culla, carrozzina o ovetto con le coperte. Nel momento in cui lo terrete in braccio allora vi torneranno utili.

La giacca o cappottino

Il corredino neonato deve avere almeno una giacca e un cappottino, di differente materiale, utile soprattutto nel momento in cui ci sono dei repentini cambi di temperatura. Sia per coprire il piccolo sia per non farlo stare troppo al caldo.

Sicuramente sono da usare quando la stagione inizia ad essere autunnale, in questo caso ci addentreremo sempre di più verso l’inverno e ti consigliamo di optare le le tutine cerate in modo da proteggerlo dal vento e dal freddo. La tuta invernale che racchiude tutto il bambino, anche i piedi, è ottimo per tenerlo al caldo anche quando si va in giro con il passeggino o con l’ovetto.

Il Cappello e Sciarpina

il cappello nel corredino neonato è presente in ogni stagione. D’estate per proteggere il piccolo dal sole diretto negli spostamenti diurni o quando si è al mare. In inverno un cappello in ciniglia è quello consigliato.

Come scegliere i capi di abbigliamento neonato giusti: le taglie

Uno dei fattori che mette in difficoltà mamme, papà, nonni, zie e così via… è la scelta della taglia giusta dei capi per l’abbigliamento del neonato!

Non esistono dei parametri uguali per ogni marca, perché alcune si basano sul sistema taglie americano, altre su quello europeo, così finiamo sempre per non sapere quale taglia acquistare per il futuro pupetto.

Esistono però dei fattori che, al di la dei parametri, puoi tenere in considerazione prima dell'acquisto: età, altezza, peso. Questi elementi concorreranno a direzionarti verso la scelta giusta.

Non ti puoi basare solamente su uno di questi elementi, perché sono tutti estremamente variabili. Prendiamo in analisi il peso: di norma un neonato sano aumenta in media di 150-200g a settimana. Ma questo fattore è influenzato da parametri personali e soprattutto dal fatto che i bambini non nascono con un peso standard. È quindi un informazione da considerare, ma non è l’unica!

Orientarsi per età, risulta più semplice. Nell’etichetta dell'abbigliamento per neonato è indicato il numero preciso o, spesso, il range di età in cui il capo può essere indossato, ad esempio 0-3 mesi. Questo significa che per un bambino di età superiore risulterà piccola la tutina.

C’è sempre l’eccezione, per quanto questo sia un metodo valido, è possibile che non vada bene per alcuni bambini, a causa dello standard unico della misura.

Tenere conto dell’altezza, spesso dalle spalle ai piedi, è il metodo più sicuro per scegliere l’abbigliamento del neonato. Espressa in cm, vi aiuterà a calibrare bene la scelta, orientandovi anche in base all’età. Spesso capi diversi ma di età uguale possono avere differenti misure!

Torniamo al corredino neonato…

Riprendiamo il discorso, ovviamente preparare il corredino neonato comprende anche una serie di accessori, prodotti e attrezzature che non si limitano solamente ai vestiti. Si tratta di prodotti che impegneranno gran parte del tuo tempo in ricerche e valutazioni, sui vari modelli e prezzi. Avrete bisogno di:

  • culla/lettino
  • carrozzina
  • fasciatoio
  • vaschetta per il bagnetto
  • mangiapannolini
  • seggiolone per le pappe
  • sdraietta
  • passeggino
  • seggiolino per auto con dispositivo anti-abbandono

queste sono tutte le attrezzature di cui avrete bisogno per tenere il piccolo in casa e per portarlo fuori casa, che comprerete nel tempo a seconda delle necessità. Ma articoli come biancheria e primi accessori devono far parte del corredino neonato iniziale.

Quale biancheria serve nel corredino neonato?

Il corredino neonato, quello completo per la casa, prevede anche la biancheria: lenzuola per la culla, lettino e carrozzina, le copertine e le trapunte e tutti i prodotti per la cura del neonato. Ci teniamo a ribadire di cercare di comprare solamente prodotti italiani perché garantiscono e certificano la qualità dei materiali. Evita assolutamente i materiali sintetici come il pile che potrebbe causare irritazioni e fastidi.

Le Lenzuola

Si prevede di norma nel corredino neonato, un cambio di 2-3 lenzuola, sia per carrozzina sia per culla, in base alla stagione. Oltre alle sole lenzuola è consigliato munirsi anche di federe per il cuscino e un lenzuolo copri-materasso, quello con gli angoli elastici per intenderci, delle. Oltre alla versione classica, ne esiste una impermeabile che serve per proteggere il materasso della culla o carrozzina da eventuali strabordi di pipì.

In commercio per facilitare la ricerca troverete già i kit corredino neonato completi composti da lenzuola, copri-materasso con angoli e la federa per il cuscino.

La copertina per carrozzina

La copertina nel corredino neonato, deve essere un must have sia in estate sia in inverno. Può essere in cotone, in cotone sfoderabile, in cotone felpato, in ciniglia e in lana. Una copertina è necessaria perché protegge il bimbo dalle correnti d’aria e per coprirlo quando lo si prende tra le braccia. Per la carrozzina è necessaria una copertina che sia più piccola rispetto a quella da lettino, e come misure può essere adattata quella per la culla.

Perché è così importante? Perché fa sentire al sicuro il piccolo, ad esempio quando lo si prende per allattarlo al seno tenendolo al sicuro in un momento di intimità, oppure per tranquillizzarlo quando piange o è agitato. È quasi un oggetto magico!

La copertina per la culla

Non si differenzia molto dalla copertina per carrozzina, soprattutto se acquistata singolarmente. Al contrario è possibile trovare dei set abbinati per corredino neonato appositi completi di copertina e paracolpi da mettere alle sbarre del letto, che sono necessarie per impedire al piccoletto di sbattere la testa o in generale, di farsi male.

Il cuscino

Ricordati di acquistare per il corredino neonato il cuscino. È un elemento importante perché consente di lasciare la testa del bambino leggermente rialzata aiutandolo a stare più comodo. Il cuscino deve avere necessariamente tre caratteristiche: anti-soffoco, tramite dei fori che si trovano sulla superficie, anallergico e anti-acaro. Esistono dei modelli che sono specifici per prevenire o correggere la sindrome della testa piatta (plagiocefalia).

Accappatoio triangolo in spugna

Durante la preparazione del corredino neonato, non dimenticarti i prodotti per il bagnetto. L’accappatoio in spugna è quello a triangolo, morbido e realizzato appositamente per avvolgere velocemente i pupetti una volta che sono fuori dall’acqua. Se ne consigliano 2- 3 pezzi.

Teli di mussola

Un asciugamano in mussola è un telo quadrato di cotone naturale, ed è necessario nel corredino neonato, perché è molto morbido e può essere utilizzato in molti modi diversi.

Proprio per la loro versatilità si prestano ad essere un regalo molto utile e gradito alle neo-mamme.

Accessori corredino neonato: quelli indispensabili per i primi mesi

Ci sono molti accessori che piano piano ti accorgerai di volere, e che sicuramente portai acquistare nel tempo o che qualche saggio parente o amico ti regalerà, come il tiralatte, il babymonitor, i vari sonagli e giochetti o accessori utili quando si va all’aperto.

Quali sono quelli che devi necessariamente comprare tu per il corredino neonato? Si tratta di quelli che, sostanzialmente, occupano una spesa minore in fattore tempo e soldi, ma seppur piccoli sono sicuramente essenziali.

I Bavaglini

Il corredino neonato deve prevedere molti bavaglini. Almeno uno al giorno per l’intera settimana. Soprattutto per chi utilizza il latte artificiale. È un elemento indispensabile perché è possibile che il piccolo possa rigurgiare o che si riempia in modo eccessivo la bocca di latte e così via. Il materiale da scegliere è il cotone certificato privo di sostanze chimiche potenzialmente pericolose per la salute del bambino. Meglio scegliere le versioni con velcro, più pratiche e anche molto più sicure.

Prima di continuare a vedere quello che serve per completare il corredino del neonato, dobbiamo fare una precisazione sulle taglie da scegliere per non rischiare di comprare vestiti troppo grandi o peggio, troppo piccoli.

Ciuccio

Immancabile oggetto del corredino neonato, il ciuccio è l’oggetto dei desideri di ogni bambino. Ha un effetto calmante e rilassante, perché la suzione restituisce una sensazione piacevole e consolatoria.

Ti consigliamo 2-3 ciucci differenti sia in materiali che di marche, perché ogni ciuccio non è uguale all’altro, ma sul mercato ci sono diverse varietà, quindi non potrai sapere in anticipo quale sarà gradito.

Biberon

Avere un biberon nel corredino neonato e a portata di mano è sempre utile, anche quando allatti al seno. Ad esempio, potresti decidere di aspirare il latte in eccesso con un tiralatte e darlo successivamente al bambino con il biberon. Avere a disposizione anche un solo biberon specifico per neonati è sempre consigliato.

Cuscino per allattamento

Un accessorio che puoi considerare di acquistare per il corredo neonato, è molto utile se decidi di allattare il tuo bambino. Grazie alla forma dedicata appositamente per sostenere correttamente il bambino durante la poppata, sarà meno difficile e stancante tenerlo tra le braccia in posizione scomode e faticose.

Tra gil accessori non possiamo dimenticarci di quelli per la cura dell’igiene del bimbo. Nel corredino neonato ricordati di acquistare:

  • pannolini
  • salviette bagnate
  • pasta/crema allo zinco
  • spazzola morbida per capelli
  • forbicine per le unghiette
  • garze e prodotti sterili per la cura del cordone ombelicale
  • vari detergenti neutri per il bagnetto

Quindi questa è una lista abbastanza dettagliata che racchiude tutto quello che può serviti per realizzare un corredino neonato completo in tutte le sue parti. Però ora vogliamo cercare di rispondere a tutte le mamme che ci chiedono consigli su cosa acquistare in base alla stagione e al mese della nascita: “il mio bambino nasce in inverno, cosa devo comprare?”.

Corredino neonato per stagione: cosa indossare?

Come abbiamo visto alcune parti del corredino neonato devono esserci a prescindere dalla stagione, come gli accessori, i prodotti della cura e le varie attrezzature. Quindi ci concentreremo solo sull’abbigliamento del neonato e su quei piccoli accessori che cambiano in base al clima esterno.

Il corredino neonato estivo vede capi soprattutto in cotone e non eccessivamente pesanti in modo che il piccolo non sudi inutilmente.

Abbigliamento neonato estivo

Cotone e maniche corte, queste sono le prerogative dell’abbigliamento estivo. In questo modo le tutine saranno fresche ma che svolgono il loro compito di protezione. Per i pimi giorni di vita, fuori dall’ospedale è consigliato una tutina o body a manica lunga sempre in cotone, abbinabile ad una ghettina se preferite comprare un coprifascia coordinato.

I pagliaccetti, rappresentano il capo dell’estate per eccellenza. Saranno indispensabili perché sono leggeri e facili da cambiare, occupano poco spazio. Per questo consigliamo sempre di comprarne più di un paio, perché saranno sicuramente utili.

Inoltre vi servirà un golfino o una giacchetta leggera, vi sarà utile nelle ore e sere estive più fresche e soprattutto quando uscite o entrate in diversi ambienti con cambi eccessivi di temperatura.

Accessori estivi del corredino neonato

I calzini devono essere presenti in ogni stagione e sempre in cotone certificato e prodotto in possibilmente in Italia garantendone la qualità dei filati. Possono essere messe le muffole o manopole leggere, solamente per evitare che si possa graffiare con le unghie.

Il cappello, anche questo è un accessorio senza stagione, ma cambia ovviamente solo il materiale più leggero in tessuto naturale, per non esporre il piccolo a correnti e sole diretto.

Da non dimenticare i bavaglini, sia per pulire il neonato, sia per applicare la catenella del ciuccio.

Biancheria leggera

Lenzuoli, copertine vanno bene, ma in cotone o in lino. Le copertine o un telo di lino è sufficiente per coprire il piccolo, che non serve per tenerlo al caldo, anzi per fare l’esatto opposto. La carrozzina, così come la culla o lettino, richiedono delle lenzuola per neonato leggere e fresche, in lino o cotone: le potete scegliere e acquistare cliccando qui.

Abbigliamento per il corredino neonato invernale

Nel corredino neonato invernale, le cose non cambiano molto, se non per la consistenza più pesante dei materiali. È sempre consigliato il body in cotone a mezze maniche de mettere sotto le tutine o completini, nelle mezze stagioni. Nei giorni invernali si può sostituire con il body in caldo cotone a manica lunga.

I body vanno abbinati a tutine in ciniglia, cotone interlok o lana. Noi consigliamo di orientarsi sulla ciniglia perché è un materiale morbido e caldo. La lana potrebbe causare delle irritazioni alla pelle soprattutto nei primi mesi, quando questa è ancora molto delicata. I completi felpa e pantalone sono pratici, sia per uscire sia per stare in casa. Comoda deve essere anche la giacca, che potrà essere un piumino, o un sacco passeggino imbottito e trapuntato.

Accessori per il corredino neonato invernale

Come detto prima, i calzini e il cappello sono accessori adatti a tutto l’anno. I calzini devono essere in caldo cotone e il cappellino è preferibile sceglierlo in ciniglia, da utilizzare soprattutto quando si esce di casa per una passeggiata. Munisciti di muffole e sciarpa e non dimenticarti i bavaglini!

Biancheria calda

Al contrario dei mesi estivi, ora le coperte e i lenzuolini servono per tenere il piccoletto al caldo ma non eccessivo. Puoi scegliere tra copertine di ciniglia o in cotone sfoderabile con il piumoncino all’interno, sia per culla sia per carrozzina. Le lenzuola sempre in cotone o in flanella.

Corredino neonato: come lavare i capi

Sia nel caso abbia acquistato tu il corredino neonato sia nel caso ve l’abbiano regalato, è molto importante che tutti gli indumenti siano accuratamente lavati prima di farli indossare al piccoletto. Ci riferiamo non solo agli indumenti intimi, come body o mutandine, ma a tutti i componenti di abbigliamento del corredino neonato, compresi bavaglini, calzini e cappellini.

Questo semplicemente perché i capi possono venire a contatto con ogni ambiente e non sappiamo in che modo sono stati trattati durante la loro produzione, dove sono stati posizionati durante il loro trasporto e cosi via. La pelle dei neonati è estremamente delicata, ed è meglio andare sul sicuro lavando e igienizzando tutti i capi nuovi e regalati.

Come? l’abbigliamento neonato è preferibile lavarlo a mano, soprattutto se si tratta di capi in ciniglia che rischierebbe di rovinarsi con lavaggi in lavatrice sbagliati.

È possibile lavare i vestiti e gli accessori in lavatrice, ma bisogna scegliere i giusti detersivi privi di fosfati rispettando la quantità e la dose. Sarebbe buona abitudine aggiungere al detersivo anche un igienizzante battericida a base di ossigeno attivo, soprattutto se si effettuano lavaggi a basse temperature, che garantisca la totale igiene del lavaggio. Bisogna evitare tutti i prodotti chimici come sbiancanti e candeggianti o ammorbidenti perché possono risultare come possibili cause di patologie allergiche.

Quindi, sappiamo che ti stai chiedendo “come faccio a smacchiare la tutina?” per eliminare le macchie dovreste pretrattarle. Ad esempio cui capi bianchi è consigliabile passare il sapone neutro di Marsiglia con una punta di bicarbonato o acqua ossigenata. Se la macchia è dura da togliere può essere utile fare lavaggi con bicarbonato e sapone di Marsiglia e, se è il caso, insistere strofinando sulla macchia e lasciando un po' al sole, poi lavare con aceto bianco e risciacquare abbondantemente.

Corredino neonato: non sottovalutare lo stendere i panni

Spesso questa fase tende ad essere presa alla leggera, mescolando i capi che sono da stendere e lasciando fuori il bucato nelle ore centrali della giornata quando il livello dello smog è alto in città.

Consigliamo di stendere il bucato del neonato di prima mattina fino alle 10 o nel tardo pomeriggio dalle 16, dove il sole è ancora caldo ma non incorrete negli orari di punta dove l'inquinamento è maggiore.

Se volete stirare i capi più particolari potete farlo con accortezza e senza utilizzare prodotti che facilitano lo stiraggio.

 

Ps. non ci siamo dimenticati di te! Qui sotto troverai, oltre alla lista scaricabile per il corredino neonato, anche la lista con quello che ti serve da portare in ospedale sia per la tua cura che quella del tuo bimbo.

Scaricala, scrivi e segna quello che ti serve, portala sempre con te!

 

Scarica la Lista corredino neonato pdf

Filtra la ricerca ×

Genere
Neonato Neonata Unisex

Categoria
Tutine Completini Intimo Pagliaccetti Accessori Bagnetto Coperte Lenzuola Sacchi nanna Settetè

Taglia in mesi
00 M 0 M 0-1 M 0-3 M 1-3 M 3-6 M 6-9 M 9-12 M 12-18M Taglia unica

Colore

Materiale
Ciniglia Cotone Caldo cotone Lana Seta Altro

Collezione
Autunno/Inverno Primavera/Estate


Solo articoli in offerta






Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito