13 Dicembre 2019

Come liberarsi dei pannolini?

Come liberarsi dei pannolini?

I bambini non devono essere costretti a utilizzare il vasino, ma vanno guidati a capire come funziona il loro corpo e quali segnali invia attraverso la pipì e la pupù.

I suoi primi 3 anni

Quando i bambini compiono 3 anni, ci si aspetta che siano i grado di andare in bagno e pulirsi da soli, senza aver bisogno di alcuna assistenza e senza aver bisogno pertanto del pannolino. In verità sono molti, i maschietti soprattutto, a non avere il pieno controllo della pipì e della pupù oltre i 36 mesi di età, un comportamento che manda spesso in tilt sia mamma che papà. D’altro canto, negli ultimi anni si è assistito ad un fenomeno strano: quello di voler togliere il pannolino troppo velocemente e a volte con le maniere forti. Gli effetti di un distacco così brusco e forzato dal pannolino possono essere però traumatici: un bambino che si sporca e viene rimproverato vive le funzioni corporali con terrore, sviluppa ansia e sfiducia in se stesso. Reazioni che invece si possono tranquillamente evitare solo se si utilizzasse un po' di dolcezza.

La continenza non è un qualcosa di automatico

A volte mamma e papà dimenticano che imparare a fare la pipì e la pupù da soli non è una questione di abitudine, impegno e buona volontà. I bambini imparano a contenersi solo dopo i primi anni di vita. Il processo è lungo ed quindi è necessario rispettare i tempi e lo sviluppo del bambino. Chi prova a togliere il pannolino prima può solo avventurarsi in un terreno dominato da paura e insicurezza, le due nemiche giurate della crescita serena di un bambino.

Il momento “perfetto” per utilizzare il vasino

L’età media per scoprire il vasino è tra i 2 e 3 anni, tempi indicativi. C’è chi riesce prima e chi dopo. Quello che conta è l’input che deve provenire direttamente dal bambino e non dai genitori. Quest’ultimi devono solo saper cogliere i segnali di maturazione psico-fisica che dimostrano che il bambino è pronto al vasino. Segnali più importanti dell’età anagrafica.

Come capire e conoscere il suo corpo

I bambini devono comprendere che la pipì e la pupù fanno parte della vita. Sono cose più che normali. Se il bambino non è pronto ancora ad utilizzare il vasino è inutile perseverare. Quello che si può fare è semplicemente guidarlo a prendere consapevolezza dello stimolo da alcuni segnali che il suo corpo gli invia, come la sensazione di spinta o il mal di pancia.

Idee per aiutarlo

Può essere utile tenere sempre a portata di mano un vasino per fare in modo che al momento dello stimolo sia facile raggiungerlo senza ricorrere a corse disperate. Molto importante è però anche l’abbigliamento. In questa fase, il bambino deve possibilmente indossare vestiti comodi, con elastici alla vita in modo da poterli sollevare e abbassare con facilità. Ad esempio, sono di grande aiuto i pannolini a mutandina in quanto hanno la parte assorbente, ma vestono come un normale slip.

Il vasino e la notte

Il vasino non è per sempre. Un bambino autonomo di giorno ha comunque bisogno del pannolino durante la notte per almeno altri 3 o 6 mesi. Questo perché quando non starà bene a causa di una influenza, o semplicemente perché è stressato potrà indietreggiare bagnando il letto o addirittura farsela addosso. Queste ricadute non vanno giudicate ma accolte con dolcezza. Insomma, è necessaria tanta pazienza e rispetto per i tempi.


Abbigliamento Made in Italy per neonati
Condividi su

Commenti


Il tuo commento

Effettua il login o registrati

Commenta come ospite




Commenta per primo questo articolo!

Filtra la ricerca ×

Genere
Neonato Neonata Unisex

Categoria
Tutine Completini Corredini Intimo Pagliaccetti

Taglia in mesi
00 M 0 M 0-1 M 0-3 M 1-3 M 3-6 M 6-9 M 9-12 M 12-18M Taglia unica

Colore

Materiale
Ciniglia Cotone Caldo cotone Lana Seta Altro

Collezione
Autunno/Inverno Primavera/Estate


Solo articoli in offerta






Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito