17 Marzo 2020

Ovaio policistico: gravidanza difficile

Ovaio policistico:difficoltà per la gravidanza?

La sindrome dell’ovaio policistico è una patologia endocrinometabolica, che comporta una maggiore percentuale di cicli anovulatori, ossia senza rilascio dell’ovacita da parte dell’ovaio, quindi non andandosi a formare proprio l’ovulo non si può avere il concepimento.

Spessissimo tante donne scoprono di soffrire della sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) quando iniziano a desiderare una gravidanza che tarda ad arrivare; non arrivando la gravidanza la donna si sottopone ad analisi e visite che portano poi alla scoperta di questa sindrome, infatti il 70% delle donne infertili e che quindi non riescono a concepire sono anche affette dalla sindrome dell ovaio policistico.

Le cisti nelle ovaie sono follicoli bloccati nella loro maturazione che non sono stati riassorbiti. Prima di procedere con i diversi accertamenti - dice la dottoressa Anna Maria Paoletti - un consiglio può essere quello di attendere un anno e, solo se non dovesse avvenire il concepimento, sarà opportuno andare più a fondo. -

Per esempio – spiega la dottoressa – controllando il metabolismo degli zuccheri con un test da carico di glucosio, specie in caso di sovrappeso: alcune donne con ovaio policistico presentano anche una resistenza periferica all’insulina che si traduce, a livello ovarico, in una maggiore secrezione di ormoni maschili (androgeni) e, a livello sistemico, in un maggior rischio di patologie cardiovascolari. In caso il test risultasse positivo, si può somministrare la metformina, un farmaco che migliora il quadro glicemico, e l’inositolo, integratore, che interviene sul metabolismo dell’insulina. - Un altro utile accertamento – continua la dottoressa – è il dosaggio del progesterone, intorno al 20° - 21° giorno di ciclo, per vedere se avviene l’ovulazione; in caso contrario il medico potrà prescrivere clomifene citrato, che serve a indurla. In presenza d’irsutismo, si controlla la funzionalità tiroidea per escludere un eventuale problema di iperandrogenismo. Per quanto riguarda la futura gravidanza, occorrerà tenere sotto controllo il peso e curare l’alimentazione, a maggior ragione se la donna è affetta da insulino resistenza, per non incorrere nel diabete gravidico. Infine, assumere acido folico e vitamine B12 ancora prima del concepimento permette di evitare fino al 70% delle malformazioni neonati legate a difetti del tubo neurale. -

L’ovaio policistico può presentarsi già nell’adolescenza

La sindrome dell’ovaio policistico è un disturbo piuttosto comune ed è la causa più frequente di infertilità legata ad anovulatorietà cronica. Colpisce tra il 5 e il 10% delle donne. Spesso debutta nell’adolescenza con irregolarità mestruali e si manifesta con disfunzioni metaboliche soprattutto in epoca perimenopausale. È documentata una familiarità nel 50% dei casi, ma non si conosce l’esatto meccanismo di trasmissione. L’eccessiva presenza di peluria in epoca prepuberale e il sovrappeso sono possibili fattori di rischio. (Alcuni di questi sintomi sono anche riconducibili al papilloma virus)

Cosa fare se sai di avere l'ovaio policisitico e stai cercando una gravidanza?

E' naturale sentirsi affranti davanti al problema reale, ci si sente in colpa nei confronti di se stessi e del partner per essere la responsabile del fallimento della gravidanza, ma non bisogna demordere; oggi ci sono tantissimi metodi per avere un bambino iniziando nel migliorare il tenore di vita di chi soffre della sindrome dell ovaio policistico.

Modificazione dello stile di vita

Il primo approccio per migliorare i valori ormonali è mangiare quasi esclusivamente cibi a basso indice glicemico (carne, pesce, frutta e verdura) e fare tanta attività fisica. Vediamo nel dettaglio:

  • incrementare il consumo di frutta e verdura;
  • incrementare il consumo di cereali integrali, legumi e alimenti naturalmente ricchi di fibra;
  • limitare gli zuccheri semplici;
  • limitare l’assunzione di grassi, prediligendo quellicontenuti nelle fonti vegetali (ad es. olio d’oliva) enel pesce;
  • incrementare l’attività fisica quotidiana;
  • limitare l’assunzione di alcolici;
  • abolire il fumo

Fecondazione naturale e assistita

Dal momento che le donne con ovaio policistico hanno per lo più cicli sporadici e irregolari ma non sono completamente assenti può accadere che durante il ciclo si crei un ovulo maturo per la fecondazione e che si possa rimanere incinta naturalmente. Bisogna provarci molto spesso e farsi aiutare dal ginecologo per capire i momenti più fertili.Nel caso non ci si riuscisse naturalmente, non bisogna abbattersi; fortunatamente oggi grazie alla fecondazione assistita si raggiunge facilmente il concepimento.

Approccio terapeutico

Non esiste una cura definitiva per la sindrome dell’ovaio policistico, però spesso si riescono a gestirne molti dei sintomi. Per quanto riguarda la terapia per poter ottenere una gravidanza sono tre i medicinali più utilizzati ma sarà il ginecologo endocrinologo a seguire l'intera cura e definire la migliore soluzione da intraprendere per ottenere un concepimento.

In ogni caso è sicuramente un percorso difficile e in salita ma non bisogna demordere ne tanto meno perdere le speranze. Sono tantissime ormai le coppie che riescono ad avere una gravidanza nonostante la mamma soffri della sindrome dell'ovaio policistico e le alternative per poterla ottenere sono molteplici. Il consiglio è quello di affidarsi a medici esperti e diffidare da chi promuove cure miracolose in poco tempo senza basi scientifiche poichè spesso la disperazione viene utilizzata come fonte di guadagno da persone davvero cattive.

C'è chi ha problemi durante il concepimento, chi perde il bambino durante la gravidanza. Se vicino ad una culla trovi una farfalla viola, non fare domande ai neo genitori.


Abbigliamento Made in Italy per neonati
Condividi su

Commenti


Il tuo commento

Effettua il login o registrati

Commenta come ospite




Commenta per primo questo articolo!

Filtra la ricerca ×

Genere
Neonato Neonata Unisex

Categoria
Tutine Completini Intimo Pagliaccetti Accessori Bagnetto Coperte Lenzuola Sacchi nanna Settetè

Taglia in mesi
00 M 0 M 0-1 M 0-3 M 1-3 M 3-6 M 6-9 M 9-12 M 12-18M 18-24M 24-36M Taglia unica

Colore

Materiale
Caldo cotone Ciniglia Cotone Lana Seta Altro

Collezione
Autunno/Inverno Primavera/Estate


Solo articoli in offerta






Trustpilot

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito